Questo sito e/o gli strumenti di terze parti incluse in esso, utilizzano i cookie per le finalità illustrate nella cookie policy. Accettando i cookie con il pulsante qui sotto, acconsenti all’uso dei cookie.

Caricamento...

Chat

Nascondi

Operatori non disponibili

Tutti i nostri operatori non sono al momento disponibili. Puoi lasciare un messaggio, sarai ricontattato al più presto.

Apri pagina contatti

Wise Mind Place in quattro stagioni: un anno all'insegna dello sviluppo e dei progetti. E dello sviluppo dei progetti

Protezione, visibilità, pianificazione, esposizione. Le quattro fasi che si sono susseguite in questo anno così pieno per la nostra realtà, che si sta facendo strada nel mondo dell’impresa, sono state talmente piene di eventi che non ci siamo quasi accorti del tempo che passava.

Ci piace gongolarci un po’ e ripercorrerle insieme, fissare il punto di arrivo, temporale, per stabilire la nuova partenza.

Inverno

L’inizio del 2019 ci ha visti impegnati nelle ultime rifiniture ai sistemi di protezione delle idee. La nostra macchina era pronta, oliata e già in moto. Ma prima volevamo fare un’ultima revisione. La sicurezza delle idee dei nostri inventori è sempre stato per noi l’elemento più importante.


Stavamo mettendo a punto la marca temporale, lo strumento di più facile utilizzo che ha permesso agli utenti di pubblicare le loro idee anche prima di aver brevettato. Aspetto di fondamentale importanza perché permette di lanciarsi sul mercato in tempi più brevi senza tuttavia bruciare le tappe e rischiare che l’idea venga sottratta.

Da quando è stato possibile sottoscrivere la marca temporale direttamente dall’interno delle bacheche le richieste si sono fatte sempre più numerose.

Primavera

Con una macchina oliata, revisionata e già in moto ingranare la marcia è stato ovviamente l’unico passo possibile.

I mesi primaverili sono stati i più intensi per gli inventori e anche per il nostro team. Le bacheche hanno iniziato a circolare. È stato il tempo di analizzare forze e criticità, di renderci conto della risposta del mercato di riferimento.

Degli ostacoli anche, di ciò che è possibile migliorare e talvolta purtroppo anche dei muri che ci possiamo trovare davanti.

E di confermare quanto abbiamo sempre pensato: con obiettivi chiari e definiti si può andare avanti e accettare anche qualche momento in cui non tutto va come dovrebbe andare. Perché la determinazione, quando si mette in coppia con la capacità di mettersi in discussione, porta sempre a dei risultati ottimali.

Estate

Ascoltate le esigenze delle tante persone che si sono rivolte a noi abbiamo messo a punto due servizi: lo Start&Go e lo Start&Go Light.

L'obiettivo è stato quello di fornire una bussola agli inventori che vogliono concretizzare le idee creando una vera e propria startup per lo sviluppo dei progetti. Sappiamo infatti quanto, senza una buona pianificazione e un buon business plan in particolare, possa essere rischioso investire le proprie risorse. Economiche, personali, di tempo. E vogliamo essere un punto di riferimento, anche per le persone che all’inizio non hanno una grandissima possibilità economica.

Autunno

Ed eccoci agli ultimi mesi dell’anno, quelli forse più intensi a livello di progettazione e impegni pratici.

È stato il periodo in cui iniziare a raccogliere i primi frutti e avere le prime soddisfazioni concrete. Case History, maggiore notorietà, eventi.

In particolare abbiamo organizzato un workshop al Salone dello Studente di Roma, abbiamo partecipato come “Accelertor Partner” al Forum Retail 2019 di Milano e dulcis in fundo abbiamo dato vita al primo corso di formazione organizzato interamente dal team di Wise Mind Place.

I riscontri sono positivi, la strada da fare ancora lunga e la motivazione sempre presente.
Il progetto è ambizioso, ne siamo consapevoli, come siamo consapevoli che l’impegno e una buona dote di ottimismo sono degli ottimi alleati per puntare dritti alla meta.

Di sicuro abbiamo tralasciato molti dettagli, altrimenti questo articolo sarebbe stato il capitolo di un libro.

Un bel capitolo di un bel libro. Essere i protagonisti di una storia come questa è un gran privilegio.

Grazie alla nostra Jessica che ha reso possibile questo viaggio.

 

 

Pubblicato il 19/12/2019 alle ore 18:10

Hai trovato utile questo contenuto?