Questo sito e/o gli strumenti di terze parti incluse in esso, utilizzano i cookie per le finalità illustrate nella cookie policy. Accettando i cookie con il pulsante qui sotto, acconsenti all’uso dei cookie.

Caricamento...

Chat

Nascondi

Parla con un nostro operatore

Piccole abitudini per grandi cambiamenti

Se tutti prendessimo l’abitudine di compiere alcuni piccoli gesti quotidiani e farli rientrare nelle comuni abitudini la nostra terra ci ringrazierebbe di sicuro.

Perché al di là di ogni pensiero curarsi di ciò che ci circonda è il modo migliore per vivere bene e per far vivere bene gli altri. 

Per creare una buona abitudine bastano pochi giorni. Ripetere uno stesso gesto, una stessa azione qualche volta di seguito la fa diventare automatica, e quindi più facile da compiere.

La domanda alla base di tutto questo è: perché no? In fondo, lo diciamo sempre, i grandi cambiamenti, le grandi invenzioni, vengono dalle piccole cose.

Ecco perché vogliamo continuare a parlare di ciò che possiamo fare per il nostro pianeta. Sostenendo gli inventori che con le loro creazioni danno il loro sostegno a favore dell’ambiente e raccontando, come possiamo, a chi ci legge cosa può fare nel suo piccolo per dare il suo contributo.

La rassegna dei gesti quotidiani a salvaguardia dell’ambiente continua

La prima lista che abbiamo redatto comprendeva:

  • Limitare l’uso delle bottigliette di plastica
  • Usare borse di stoffa per fare la spesa
  • Acquistare prodotti sfusi e non chiusi dagli imballaggi
  • Fare la raccolta differenziata
  • Evitare l’uso di cotton fioc
  • Spegnere le spie degli interruttori casalinghi
  • Evitare l’uso di stoviglie, posate e bicchieri di plastica
  • Diminuire un po’ lo shopping

A questi otto punti oggi ne aggiungiamo altri 7.

Risparmiare l’acqua

L’abitudine di fare docce più brevi e di chiudere l’acqua mentre ci si sta insaponando può sembrare all’inizio difficile da acquisire, ma con un po’ di esercizio sarà la cosa più naturale del mondo. Per iniziare ad allenarsi si può provare con l’acqua del lavandino mentre si lavano i denti. Diventerà una nuova abitudine che farà risparmiare il 50% dell’acqua utilizzata.

Lampadine a basso consumo

Un piccolo investimento iniziale per un gran risparmio. Le lampadine al LED permettono di risparmiare moltissimo rispetto alle vecchie lampadine a incandescenza, anche sulla bolletta di casa.

Mobilità sostenibile

Privilegiare mezzi di trasporto diversi dalla macchina. Per chi ha la possibilità muoversi in bicicletta è di sicuro una soluzione impagabile. In termini di impatto ambientale e sulla propria salute. Altrimenti i vecchi cari mezzi pubblici di sicuro sono preferibili alle auto e magari, perché no, possono essere un’occasione per riposarsi un attimo, leggere un bel libro, chiacchierare con qualcuno accanto a noi. 

Prodotti a chilometro zero

Meno strada deve compiere un prodotto, meno emissioni di carburante saranno necessarie per percorrere il tragitto dal produttore al consumatore.
Per questo scegliere alimenti e oggetti che vengono da vicino è un ottimo modo per dare il proprio contributo di ecosostenibilità. Come preferire, se possibile, un mercato al solito supermercato.

Nuova vita agli oggetti

Se non vogliamo proprio limitare lo shopping esiste un’ottima soluzione alternativa. Acquistare prodotti di seconda mano.
Un aiuto per l’ambiente e per il portafogli in un colpo solo.

Un grado di meno

Impercettibile per noi, di grande impatto sull’ambiente. Diminuire la temperatura del riscaldamento anche di un solo grado è un’azione davvero utilissima. E per i più freddolosi basterà controllare che dagli infissi non entrino spifferi, e la casa sarà più calda e piacevole che mai.

Detersivi ecologici

Oggi anche i detersivi possono essere bio. Con vantaggi sull’ambiente e con la garanzia di indossare dei capi lavati con dei prodotti naturali e di conseguenza ,milgiori anche per noi.

E siamo a 15 azioni da far diventare buone abitudini.
Da quali possiamo iniziare?

 

 

Pubblicato il 09/10/2019 alle ore 13:31

Hai trovato utile questo contenuto?