Questo sito e/o gli strumenti di terze parti incluse in esso, utilizzano i cookie con finalità illustrate nella cookie policy. Accettando i cookie con il pulsante qui sotto acconsenti all’uso dei cookie.

Caricamento...

Instafantachampions: la “Social App” per gli amanti del calcio e del Fantacalcio

Oggi vogliamo parlare di una storia che può essere uno stimolo per molti. Per tutti quelli che hanno delle buone idee ma che per un motivo o per l’altro le sottovalutano e le lasciano chiuse in qualche cassetto di difficile accesso.

La storia di Instafantachampions, l’app che unisce il calcio, il fantacalcio e i social, l’unione di tre delle cose più amate da una larga fetta di popolazione.
Un racconto in diretta, perché è una storia ancora in costruzione, che noi di Wise Mind Place abbiamo la fortuna di conoscere attraverso la persona che con tutto l’impegno e la dedizione possibile la sta costruendo pezzo per pezzo, giorno per giorno.

Instafantachampions è un bellissimo progetto che sta prendendo forma anche grazie alla presenza di tanti di quei requisiti fondamentali perché un’idea abbia successo: l’osservazione della realtà, dei trend del momento, di ciò che le persone amano, insieme agli interessi e alle passioni di chi decide un giorno di dedicare tanto del suo tempo, delle sue risorse ed energie allo sviluppo di un progetto fuori dall’ordinario.

Per fortuna che esistono realtà come queste, rendono il mondo più piacevole da abitare.

Di che si tratta

Parliamo di un’app e web app che mette in relazione tre degli interessi più popolari che ci sono, attraverso una delle modalità che meglio connettono le persone tra di loro: il gioco.
La versione social del Fantacalcio, che si sposta su Instagram per aggiungere un numero infinito di utenti e di possibili sfide, e di conseguenza tanto divertimento.
Si basa sulla popolarità dei giocatori di calcio su Instagram e sulle performance di gioco del singolo utente e della sua squadra.

Il meccanismo delle scelte è simile a quello del Fantacalcio: ognuno ha nella propria squadra 11 giocatori con visibilità mondiale del loro account Instagram divisi in portieri, difensori, centrocampisti e attaccanti, con un costo di acquisto che dipende dal numero di follower che hanno in quel momento.

Una volta che la formazione viene scelta l’app rileva il numero di follower iniziali dei giocatori, per ripetere il conteggio dopo un certo periodo di tempo, misurando le variazioni sia dei follower sia delle loro prestazioni attraverso delle apposite tabelle di conversione.

La strategia è quella di trovare giocatori che usano molto Instagram e abbiamo trend in crescita rispetto al numero dei follower e di monitorare anche eventi particolari, manifestazioni a cui partecipano, trasferimenti e in generale notizie che li riguardano e che possono spostare il numero di persone che li seguono.

Tutti i dettagli tecnici, lo stato dell’arte e l’analisi di costi e benefici sono descritti dettagliatamente all’interno della bacheca pubblicata sul nostro sito.

Lo sviluppo di un’idea

Siamo felici di poter ospitare un’idea come questa per tanti motivi, a partire dal fatto che il suo autore, Nicola Buogo, è l’esempio perfetto di chi, credendo in ciò che fa, ha quella dose di determinazione che serve per portare avanti un progetto, un’idea che ha curato e sta curando in ogni dettaglio.
Un architetto che ha pensato di valorizzare con una nuova sfida la sua esperienza professionale fatta di tecnica e creatività insieme per rendere concreta un’intuizione che a nostro parere può avere un grande seguito.

Aprire canali, farsi conoscere, trovare tempo, energie, fondi, sono attività per le quali serve molto impegno. La strada può essere lunga, a volte tortuosa e un po’ incerta.
E allora cosa fa la differenza? Che l’idea sia buona certo, ma non solo.
Che ci sia alla base una forte motivazione, e come ci piace spesso ricordare, degli obiettivi chiari.

È questo il caso di Instafantachampions, e della sua formula C+S+F (Calcio+Fantasy+Social). Che può essere declinata anche in Creatività, Forza e Successo.

Quello che auguriamo a questo bel progetto.

Pubblicato il 29/05/2020 alle ore 11:44

Hai trovato utile questo contenuto?