Questo sito e/o gli strumenti di terze parti incluse in esso, utilizzano i cookie per le finalità illustrate nella cookie policy. Accettando i cookie con il pulsante qui sotto, acconsenti all’uso dei cookie.

Caricamento...

Chat

Nascondi

Operatori non disponibili

Tutti i nostri operatori non sono al momento disponibili. Puoi lasciare un messaggio, sarai ricontattato al più presto.

Apri pagina contatti

Giovani inventori: le 9 idee nate dalla creatività di bambini e ragazzi

Spesso la genialità di una persona si manifesta molto presto, la curiosità e la voglia di sperimentare sono presenti già dai primi anni di vita.
Esistono moltissime invenzioni che sono nate grazie all’estro creativo di bambini o adolescenti, e la maggior parte sono davvero geniali.

Vediamo qui le prime 5.

L’antenata della calcolatrice

Si chiamava “Pascaline” e in breve tempo sarebbe diventata uno strumento indispensabile per molti. Il suo inventore, Blaise Pascal, quando la inventò nel 1642 aveva appena 18 anni. Si trattava di un calcolatore meccanico capace di eseguire addizioni e sottrazioni.

Alfabeto Braille

Aveva solamente tre anni il piccolo Louis Braille quando perse la vista. E non si perse d’animo. A 12 anni iniziò a mettere a punto il noto linguaggio pensato per i non vedenti e gli ipovedenti.
Lui la definì “Ecriture Nocturne”, un tipo di lettura basata sul tatto. L’ispirazione derivava da un incontro avuto a scuola con un militare che in quell’occasione descrisse un metodo di lettura di messaggi sul campo di battaglia di notte, al buio. Il giovane Braille perfezionò tale sistema di scrittura.

Paraorecchie

Un ragazzo che amava pattinare sul ghiaccio si lamentava di avere sempre le orecchie fredde. Aveva 15 anni quando pensò che cucendo dei pezzi di pelliccia alle estremità di un filo avrebbe risolto il suo problema.
I copriorecchie furono utilizzati moltissimo dai soldati statunitensi durante la Prima Guerra Mondiale.

Il suo inventore, Chester Greenwood, chiamò la sua invenzione “The Greenwood champion ear protector”.

Ghiacciolo

Una di quelle invenzioni geniali che nascono per caso. Il giovanissimo Frank Epperson una sera lasciò sul davanzale di una finestra un bicchiere di acqua e soda con dentro un bastoncino che aveva usato per mischiarle. La mattina, dato il freddo, trovò tutto congelato e grazie a quel bastoncino pronto per essere gustato. Aveva solo 11 anni Frank quando senza volerlo diede vita al primo ghiacciolo della storia, che chiamò “Epsicle”. Nel 1923 il brevetto fu venduto e prese il nome di “popsicle”.  

Televisione

Sembra incredibile, eppure l’invenzione che ha completamente rivoluzionato le abitudini di intere generazioni è stata concepita da un quindicenne. Si chiama Philo T. Farnsworth e ha inventato la televisione. Pochi anni più tardi, a soli 21 anni, eseguì la prima dimostrazione pubblica del funzionamento dell’apparecchio.

Quali altre invenzioni che hanno cambiato la storia hanno visto la luce grazie a dei bambini? 
Lo vedremo nelle prossime settimane, stay tuned. 

 

Pubblicato il 25/07/2019 alle ore 15:31

Hai trovato utile questo contenuto?