Questo sito e/o gli strumenti di terze parti incluse in esso, utilizzano i cookie per le finalità illustrate nella cookie policy. Accettando i cookie con il pulsante qui sotto, acconsenti all’uso dei cookie.

Caricamento...
CircleFloor, il pavimento di ceramica a pianta circolare

Chat

Nascondi

Operatori non disponibili

Tutti i nostri operatori non sono al momento disponibili. Puoi lasciare un messaggio, sarai ricontattato al più presto.

Apri pagina contatti

CircleFloor, il pavimento di ceramica a pianta circolare

Nuove frontiere per i nostri pavimenti. È stato inventato un design innovativo di pavimentazione a pianta circolare, formata da listelli in ceramica, curvi. 

 

Estetica e praticità finalmente insieme. 

Un bel pavimento rende qualsiasi ambiente molto più piacevole da vivere, più caldo e accogliente, più elegante o informale, a seconda dei propri gusti e della destinazione d'uso. 
Questa pavimentazione rappresenta un vero e proprio elemento d'arredo, con una caratteristica in più: l'originalità. 

Igiene e pulizia 

Spesso quando si parla di pregio il primo problema che ci si pone riguarda la pulizia e la manutenzione. 
La ceramica è invece il materiale ideale, perché non richiede particolari accortezze, anzi. È possibile applicare anche prodotti più aggressivi che permettono di igienizzare al meglio. Prodotti che su altri materiali, come il legno, risulterebbero nocivi.

Il prodotto

Le piastrelle curve possono essere assemblate in molteplici composizioni, a formare disegni e forme sempre diverse. La texture della piastrella in ceramica emula a tutti gli effetti la resa del legno, con i nodi e le venature tipiche di tale materiale.
CircleFloor è disponibile in diverse colorazioni a seconda del tipo di produzione che si vorrà avviare. 
Indifferentemente dagli spazi abitativi o commerciali dove può essere utilizzata, questa pavimentazione ha come prerogative quelle di rendere l'ambiente dinamico e dallo stile unico.

Utile per ricoprire superfici anche molto ampie, dona all'ambiente lo stesso calore di una pavimentazione in legno a costi nettamente ridotti.

Produzione e applicazione

Non occorrono particolari macchinari per produrre questo tipo di piastrelle, sarà sufficiente tagliarle ad acqua o a laser, scegliendo le dimensioni necessarie sulla base dei metri quadri della superficie che si vuole ricoprire, partendo da una grande piastrella rettangolare oppure realizzando degli stampi. Questo permette all'azienda di iniziare da subito la produzione di un nuovo prodotto, senza un ulteriore investimento.

Target

Il target di riferimento per lo sviluppo del progetto comprende le aziende che producono e lavorano la ceramica.

Dettagli e specifiche tecniche 

Per mantenere le giuste proporzioni le misure della piastrella sono 16cm × 100cm.Il materiale va posato rigorosamente con una fuga da 3 mm. 
La gamma di colori è illimitata.

Cosa dicono gli altri

Il campione intervistato è unanime nell'affermare l'utilità del prodotto, con diverse motivazioni. Le principali che sono state espresse riguardano questioni pratiche e questioni estetiche.
Un pavimento del genere, essendo facile da pulire, è adatto a ogni tipo di esigenza e per ogni tipo di "inquilino". Difficilmente porta i segni del tempo, essendo costruito con uno dei materiali più resistenti al passare degli anni. 
L'estetica, così importante soprattutto nell'arredamento, soddisfa tutti i gusti grazie alle tante tonalità di colori. 

Previsioni di vendita

In base ai costi di produzione e ai costi del prodotto venduto all'ingrosso e al dettaglio, è stata riscontrata una lieve maggiorazione dei prezzi rispetto ai prodotti già in commercio in quanto ogni "cerchio" composto da più elementi ha una propria curvatura. 
 

Il futuro di CircleFloor

L'inventore è interessato a vendere la sua idea oppure, mantenendone la registrazione, a collaborare con l'azienda che si occuperà della produzione in cambio di una percentuale sulle vendite del prodotto. 

Chi c'è dietro al progetto

Donato D'Elia, che ha ideato il progetto grazie all'esperienza e alla passione per il settore della ceramica, ha sempre avuto gli occhi puntati sulle evoluzioni del mercato di riferimento per intercettarne le esigenze e anticipare la domanda di nuovi sviluppi.
Si è presto reso conto della necessità di portare elementi innovativi nel settore senza stravolgerne le dinamiche di produzione e offrendo un prodotto originale e di qualità, alla portata di tutti. 

Le origini del progetto

L'esperienza maturata in vent'anni nel settore della ceramica e in particolare nell'ambito della posa di pavimentazioni hanno permesso all'inventore di fare un'analisi delle tante e diverse tipologie presenti sul mercato. Da tale analisi è emerso che:

  • vi era una carenza degli aspetti legati alla realizzazione concreta della piastrella e dei criteri in base ai quali viene scelta nel rivestimento di una superficie;
  • l'esigenza di molti era di scoprire novità riguardo ai prodotti e alla loro realizzazione;
  • la richiesta più comune era quella di rendere l'ambiente domestico o quello di un'attività commerciale al tempo stesso originale, caldo e accogliente, pratico da pulire e da mantenere nel tempo. 

Inoltre, lato azienda produttrice, un nuovo prodotto come il design proposto, permetterebbe di rivisitare un materiale ormai molto utilizzato in chiave moderna, offrendo una nuova linea per i più attenti ai dettagli e per le esigenze più disparate. 

Lo stato dell'arte

  • È stata eseguita un'analisi attraverso i motori di ricerca specifici tra i design già depositati, per riscontrare la presenza o meno di design simili. La ricerca ha confermato il carattere originale del prodotto proposto.
  • Sono stati realizzati dei rendering in 3D del listone e delle diverse prospettive della pavimentazione applicata a un ambiente di prova.  
  • Il progetto è stato depositato con successo come modello di design multiplo, comprendente la forma del listone singolo e le sue diverse applicazioni su pianta.
Caricamento in corso

Auto

Manuale

bachecaImmagine

Commenti

Nessun commento presente

Lascia un commento