Questo sito e/o gli strumenti di terze parti incluse in esso, utilizzano i cookie per le finalità illustrate nella cookie policy. Accettando i cookie con il pulsante qui sotto, acconsenti all’uso dei cookie.

Caricamento...

Le nuove problematiche e le nuove opportunità derivanti dalle tecnologie informatiche sono state affrontate, in particolare, da due nuovi settori del diritto: il diritto dell’informatica, che si occupa della disciplina giuridica delle trasformazioni sociali determinate dall’applicazione dell’informatica ai più svariati ambiti della vita, e l’informatica del diritto, che si occupa, invece, dello sviluppo e dell’adeguamento di metodi, procedure e tecnologie informatiche specifiche per il settore giuridico.

La categoria giuridica in oggetto ricomprende, quindi, tutte quelle criticità che possono nascere dal rapporto tra nuove tecnologie e diritto: dall’analisi delle discipline legislative vigenti, alla tutela del software in ogni sua fase (prima, durante e dopo la sua realizzazione), alla redazione della contrattualistica informatica fino alle problematiche giuridiche, in generale, connesse all’uso di internet e dell’informatica (privacy, libertà di espressione, uso dei social network, diritti di privativa industriale in rete, computer crimes e sicurezza informatica, e così via).